Il Granchio Pesante, e il peso dei sentimenti

Il Granchio Pesante (重し蟹, Omoshi Kani) è una delle anomalie che compaiono in Bakemonogatari, nonchè una divinità che trae origini da una leggenda popolare della zona montagnosa del Kyūshū. A seconda del luogo, l’anomalia può essere chiamata in modi diversi, come granchio pensante, granchio del peso, oppure dio pensante. La figura del granchio non è determinante, e in certe storie l’anomalia viene raffigurata con l’immagine di un coniglio, oppure con quella di una donna.

Il Kyūshū è una delle otto regioni del Giappone, ed è situata direttamente a sud-ovest dell’isola principale dell’arcipelago nipponico. Oshino Meme fa riferimento al folklore popolare presente in questo luogo, ma il racconto non è esclusivo del posto.
I dettagli sul nome e la provenienza dell’anomalia possono variare da regione a regione, ma la storia trattata è la medesima. Si fa sempre riferimento a persone che vengono private del proprio peso, e, nei casi in cui l’incontro con l’entità avviene nel modo sbagliato, si narra di persone scomparse.

Il peso delle parole

Nelle Monogatari Series, le parole hanno una funzione ben specifica. Il granchio pensante ha come fine quello di manipolare i ricordi ed i sentimenti delle persone, alleviando i rimorsi e andando a sottrarre, o in alcuni casi anche ad aggiungere, loro il peso. Il ruolo che l’anomalia assume all’interno della narrativa deriva da un gioco di parole sulla pronuncia dei vocaboli “pensiero” (思い) e “pesante” (重い) – dato che si leggono nello stesso modo (‘omoi’).

In giapponese la parola granchio ( 蟹 , kani) e il termine dio ( 神 , kami) hanno una pronuncia simile, e, proprio per questo, l’anomalia può essere chiamata in entrambi i modi.

Il Granchio Pesante è una divinità, un’entità onnipresente, e in quanto tale può trovarsi ovunque, e in nessun luogo. Può essere sempre accanto a noi, e nello stesso tempo non esserlo.
Di norma non è una divinità nociva e non attacca le persone di sua spontanea volontà. Generalmente non lo si può vedere solo perchè si desidera farlo, ma affinchè l’anomalia si presenti è necessario che si verifichino alcune condizioni.

Un modo per far sì che l’anomalia si riveli è quella di pregare. Si tratta pur sempre di una divinità, e in quanto tale occorre seguire un rito specifico per poter entrare in contatto con essa.

Il peso dei sentimenti

Nel caso più generale, il Granchio Pesante entra in contatto con la persona che manifesta il desiderio di volersi separare dai propri ricordi. Ricordi che causano angoscia, tormento, e disperazione nella mente della vittima. In altre parole sono tutti i legami divenuti troppo pesanti da reggere sulla propria coscienza.

Il peso di Hitagi Senjougahara

In sesta elementare, Hitagi venne colpita da una grave malattia e la madre, nel tentativo di alleviare i propri patimenti, rimase immischiata in una setta. Hitagi nel frattempo subì un intervento chirurgico e, a seguito di un’operazione delicata, riuscì a scampare a morte certa.
Questo “miracolo” venne interpretato dalla madre come una benedizione da parte del culto nel quale ormai lei si era inserita e che frequentava in maniera regolare.

Il fatto cruciale accadde verso la fine delle scuole medie. La madre portò a casa la persona a capo del credo, il quale provò, sotto l’impassibilità della prima e con la scusa di un rituale, a violentare Hitagi.
Quest’ultima si difese dall’aggressione, e, con un oggetto appuntito, riuscì a ferire l’uomo che stava cercando di abusare di lei. Questo gesto causò la rottura della famiglia e Hitagi si sentì, in prima persona, responsabile di tutto l’accaduto, rimanendo così schiacciata dal rimorso del proprio gesto.

Questo pensiero continuò a tormentare la mente di Hitagi, fino a quando non incontrò il Granchio, verso al quale potè affidare i propri ricordi e i legami ormai distrutti con la madre.

Il peso delle propria gesta

Questi sono i tuoi ricordi, non importa quale sia il loro peso, sei tu che devi fartene carico e non puoi affidarli a qualcun altro

L’aumento del peso di Koyomi è un modo per simboleggiare la sua indole da persona altruista. Araragi, difatti, è stato fin da subito disponibile a farsi carico dei ricordi che Hitagi ha voluto lasciarsi alle spalle.

Le divinità sono un branco di gran casiniste.

Who Wants Flowers When You're Dead? Nobody

Affascinato da tutto ciò che ruota intorno a Monogatari, l'opera di maggior successo scritta da Nisioisin, fonda nel 2019 un piccolo spazio dove poter condividere la propria passione.

Resta aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Vuoi dire la tua? Lascia un commento.x
()
x